Argomenti
Skip Navigation Links
Newsletter
Email:

...E DOPO IL SI'... SUITE210!

 

La Prima Notte di Nozze… “Sogni d’oro

 

Quante volte durante i preparativi del vostro matrimonio avete pensato alla prima notte insieme da marito e moglie? Alzi la mano chi non si è mai chiesto come sarà…
Chi di voi invece si è preoccupato di DOVE sarà?
Vietato trascurare questo aspetto, sia che ad attendervi dopo le nozze ci sia la luna di miele oppure no.
La prima notte da sposati farà parte dei vostri ricordi per tutta la vita e, nonostante la stanchezza e (probabilmente) un gran mal di piedi dopo i festeggiamenti con parenti e amici, questo sarà il vero inizio della vostra vita di coppia. Non va perciò lasciato al caso!
 
Tre sono le alternative più gettonate dagli sposi per la prima notte: una stanza tutta per loro nel luogo dove hanno organizzato i festeggiamenti; una camera prenotata in un albergo oppure nel letto della loro nuova casa.
La prima soluzione è senza dubbio la più comoda, perché vi permetterà di rilassarvi solo guardando la schiena dell’ultimo invitato che lascia la festa…già pregustando relax e intimità a pochi gradini di distanza. Ormai quasi tutte le sale ricevimento sono attrezzate per ospitare una notte gli sposi, fornendo in questo modo un servizio completo e semplificandovi la vita. Magari questa scelta potrebbe risultare un po’ impersonale, perché difficilmente si potrà scegliere fra camere di tipologia differente (vista panoramica, vasca idromassaggio, ecc.), però l’euforia della giornata di certo vi farà apparire magica anche la più semplice delle stanze…
La seconda soluzione potrebbe essere più adatta agli sposi che celebrano le proprie nozze di giorno e non hanno in programma di festeggiare fino a notte fonda. In questo caso ci sarebbe tutto il tempo per cambiarsi d’abito, prendere l’auto e spostarsi in qualche altra località. 
 
Se siete in partenza per il viaggio di nozze potreste scegliere un hotel a metà strada fra la sala ricevimento e l’aeroporto o la stazione o l’autostrada (dipende dal mezzo che userete per il vostro viaggio). Per quanti possono decidere senza limiti dove andare, l’ideale sarebbe prenotare in un “hotel de charme”, cioè un’antica residenza nobiliare o di campagna oggi trasformata in albergo. Solitamente questo tipo di hotel è molto romantico, perché si trova nei centri storici delle città, oppure immerso nel verde della campagna oppure in cima a qualche colle, con vista suggestiva di tutta la valle. Inoltre l’arredamento delle stanze è curato nei minimi particolari e spesso ci sono pacchetti già studiati per gli sposi, come un cesto di frutta e spumante di benvenuto in camera, un massaggio di coppia laddove esiste la beauty farm, oppure una cena a lume di candela.
La terza soluzione, infine, va bene sia per i matrimoni di giorno che per quelli serali. La prospettiva di terminare l’intensa giornata a casa propria è senza dubbio la più confortevole e rassicurante. Con questa scelta non si rischia di concludere il proprio matrimonio con qualche brutta sorpresa e non ci si deve nemmeno preoccupare di preparare alcun bagaglio prima della cerimonia. L’unico vero timore che potrete avere è che i vostri amici e/o i testimoni organizzino qualche scherzetto per gli sposini…
 
 
Maria Pizzillo