Argomenti
Skip Navigation Links
Newsletter
Email:

Amore e Tavola

I piaceri della tavola sono collegati sin dalle origini dell’uomo con l’amore e la sessualità. Il legame tra cibo e sessualità parte dalla nostra nascita. Sin da neonati, il nostro mondo è rappresentato dall’attaccamento al seno materno, fonte di sapore e di rassicurazione. È il connubio più antico: il “peccato di Adamo ed Eva” viene raccontato dalla tradizione cattolica attraverso la metafora di un alimento: la mela tentatrice!

Il legame fra sesso e cibo consiste nel fatto che entrambi servono per la socializzazione, per la soddisfazione personale, per la sopravvivenza della specie. La scelta del cibo si è evoluta ed è sempre più mirata alla ricerca del buongusto. L’appagamento del gusto così non risponde soltanto alla necessità fisiologica del nutrimento ma in alcuni casi può anche appagare i sensi, fornendo benessere e piacere. Ragion del fatto, una spiegazione scientifica c’è: il desiderio del cibo e quello del sesso vengono stimolate dalle stesse molecole e attivate nella stessa area del cervello!

L’amore nasce da un corteggiamento e molto spesso inizia con un invito a cena. Quando si pensa a una cena romantica vengono in mente candele profumate, musica di sottofondo, fiori e, perché no, qualche piatto a base di cibi afrodisiaci. I cibi afrodisiaci agiscono con tutta probabilità anche su una componente “psicologica” facendo scatenare fantasie e attivare circuiti vascolari in grado di migliorare l’intimità di coppia.

La tradizione popolare attribuisce a numerosi alimenti “presunte” proprietà afrodisiache e per qualche verso anche la scienza prova a dare alcune spiegazione. Il peperoncino, per la presenza di capsaicina, stimola la vasodilatazione periferica, aumentando l’afflusso di sangue negli organi genitali. Le fave di cacao, sin dalla tradizione Azteca, erano riconosciute come “cibo degli dei”. Il cioccolato, soprattutto se extra-fondente, contiene bioflavonoidi come la feniletilammina e la teobromina : le stesse molecole che si producono nel nostro organismo quando ci innamoriamo.

Le ostriche, i molluschi, il caviale e anche le mandorle e le banane contengono un alto contenuto di sali minerali e vitamine in grado di stimolare la fertilità e incrementare il desiderio sessuale, coinvolgendo tutti i sensi. Alcuni condimenti come il tartufo, lo zafferano e lo zenzero contribuiscono con molta efficacia a rendere più forte l’effetto afrodisiaco. Preparare con amore e dedizione piatti più fantasiosi con questi ingredienti accenderà una magia indimenticabile. Concludiamo con un buon bicchiere di champagne, per dare un tocco di romanticità e….lunga vita e amore agli sposi.

Dr.ssa Maria Stefania Paternoster