Argomenti
Skip Navigation Links
Newsletter
Email:

Una lunga storia d'Amore

Un Anello per la Vita

“…ricevi questo anello,

segno del mio amore e della mia fedeltà

nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.”


Sono queste le parole che gli Sposi pronunciano il giorno del Sì. Parole che parlano d’Amore, parole che impegnano per la vita.

Questa bellissima frase è completata in modo meraviglioso, dallo scambio delle fedi nuziali. Gli Sposi, promettono di custodire la loro unione e vivere sempre nel reciproco amore, donandosi appunto… un anello per la vita!


UNA FEDE PER DIRTI DI SI’ PER SEMPRE

Un cerchio perfetto a rappresentare la grandezza di un amore che si rinnova di giorno in giorno: l’anello di matrimonio, è lì, silenzioso ma splendido, a sottolineare e a ricordare a chi lo indossa, quel sentimento forte e duraturo.

Le fedi hanno radici molto antiche. In passato, durante la celebrazione del Matrimonio, il rito prevedeva che si tracciasse sul pavimento, intorno alla coppia degli Sposi, un cerchio, a simboleggiare un abbraccio. Solo più tardi, successivamente, nell’epoca romana, subentrò l’usanza dell’anello da infilare al dito.

“La Vera”, così chiamata era usata soprattutto negli sposalizi cristiani ed era in oro, il più resistente dei metalli. Secondo l’usanza quest’anello, conferiva a chi lo portava le doti di perfetta e durevole unione.

 In seguito, il rito religioso cristiano introdusse lo scambio delle fedi, con la relativa promessa. Durante il Rinascimento, alcuni orafi idearono un anello particolare, si trattava di due cerchi che si aprivano a ventaglio, all’interno dei quali era incisa una frase:

“Quod deus coniunxit, homo non separet”

“Nessun Uomo separi ciò che Dio ha unito” 

La Tradizione vuole che la fede sia indossata assieme all’anello di fidanzamento, al quarto dito della mano sinistra (ovvero all’anulare sinistro), perché secondo le credenze antiche dall’anulare partirebbe la “Vena Amoris” che conduce direttamente al cuore.

Le fedi sono due, come due sono i cuori che si uniscono, come due sono le sillabe che si pronunciano: SI’!

E noi vi aggiungiamo… PER SEMPRE!

Titty Cannito