Argomenti
Skip Navigation Links
Newsletter
Email:

Liste Nozze

Definire la lista nozze in prossimità del proprio matrimonio vuol dire facilitare la scelta del regalo. Gli invitati in questa maniera avranno le idee chiare su cosa orientarsi e gli sposi saranno sicuri di garantirsi oggetti e viaggi adatti ai loro gusti e bisogni.
Prima di mettere nero su bianco, però, sarebbe giusto fare un giro per negozi, consultare siti internet circa le proprie marche preferite, oggetti mancanti, così da indicare precisamente cosa è più utile ricevere per le nozze.
La lista nozze è sempre orientativa, è una bozza di ciò che manca alla nostra casa perché sia perfetta, ma è anche un’indicazione finalizzata a non favorire sprechi. Ci sono invitati che comprano regali a casaccio, talvolta favorendo soltanto i gusti personali oppure orientandosi per sentito dire su ciò che manca agli sposi.
Tra le idee più originali c’è chi ha segnalato un negozio, con annesso indirizzo, ove trovare tutti gli oggetti utili; altri hanno indicato un’agenzia viaggi, ove era stato scelto il viaggio di nozze; altri ancora, presi dalla verve eccentrica indicando il loro codice IBAN hanno direttamente ricevuto bonifici, quindi regali in soldi bypassando ogni altra possibilità o vecchia maniera.
Altra idea originale è stata quella di segnalare il negozio IKEA, con codici di mobili, cucine, camere da letto.
A chiudere il cerchio delle idee innovative, ma veloci e possibili, relative alla lista nozze c’è anche chi ha optato per una lista di siti e annessi link, cui inserire solo il codice di pagamento e inviare tutto a casa dei due.

La lista nozze online basterebbe linkarla sotto l’invito degli sposi e, senza nemmeno uscire di casa, il regalo è fatto: comodo, rapido e a portata di mouse.


Le trovate del tutto tecnologiche, però, non sempre sono gradite sia da parte di chi esegue il regalo che da parte di chi lo riceve, perché emergono i costi precisi, singoli, quindi si evidenzia subito chi ha pagato cosa e quanto! Per ovviare al problema ed evitare disagi da ambo le parti la soluzione è facile: basta chiedere solo un resoconto totale, senza dettagliare nello specifico.
Gli sposi dovrebbero indicare regali realistici al massimo, mai al di sopra della spesa di un invitato. Se il regalo medio costerebbe 250€, sarebbe maleducato chiederne uno di 400€. Gli invitati, invece, dovrebbero attenersi alle scelte degli sposi, mai comprare un oggetto non citato o inutile. Infine, evitare di bissare regali già ottenuti!
Se moderata, ben pensata e utile, la lista nozze agevola gli sposti e gli invitati: auguri!